Condividi questo articolo suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

Svolgere una pratica di yoga in Vinyasa significa eseguire una sequenza di posizioni in cui il movimento del corpo risulta coordinato al flusso del respiro. L’attenzione non è focalizzata sulla correttezza degli allineamenti e sul raggiungimento dell’asana, ciò che è importante è il modo in cui essa viene presa.

Praticare in vinyasa apporta diversi benefici: riscalda e rinforza, smuove molto a livello energetico e permette di avere maggior consapevolezza dell’intimo legame che c’è tra il movimento corporeo e la respirazione.

Le lezioni di Vinyasa possono essere più o meno intense a seconda della preparazione degli studenti e del risultato che si vuole ottenere. Può accadere che il fluire da una posizione ad un’altra diventi volutamente intenso per portare la mente a stare nel Qui ed Ora. E’ la Shakti della vita che ci attraversa e ci porta davvero a superare noi stessi, nel senso più positivo del termine. Nello yoga, come nella vita, ci si rende conto che come per magia l’energia che abbiamo è piu di quella che pensavamo di avere.

Questo è il vinyasa, seguire il flusso della vita, a prescindere dalla velocità che questa prende. Ed essere in grado di affrontare con eleganza, grazia e fluidità i periodi di lentezza, andatura media e i tratti in cui dobbiamo correre, semplicemente perché la vita ‘corre’.

silvia in bianco e nero mudra