Condividi questo articolo suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page

 Elisabetta incontra lo yoga nell’adolescenza e da allora forgia il corso della sua vita.

Il profondo impatto che la pratica ha sulla personalità la porta a iscriversi nel 1991 al Corso di Formazione Insegnanti dell’associazione Shinzen di Nicola Salerno (noto allievo di Patrian e portatrice un approccio di Yoga integrale).

Conseguito il titolo di insegnante, Elisabetta conduce le sue prime lezioni e sperimenta la magia di condurre gli studenti in un mondo di presenza e serenità.

Il successo delle sue lezioni la porta a voler apprendere ulteriori approcci e stili, alla ricerca di una visione più profonda e completa di una disciplina che sembra leggere la sua anima e i suoi desideri.

Nel 2000 si iscrive al Corso di formazione Insegnanti presso il Shakti Centro Studi Yoga di Maria Albanese e Claudio Conte a Milano.

Successivamente si approccia al Ratna Yoga di Gabriella Cella, che le permette di sondare le applicazioni dello Yoga al suo essere donna.

Nel percorso di scoperta di se, Elisabetta comincia a sentire il richiamo della creatività e cerca strade per espandere se stessa e la gioia che lo yoga stesso aveva ormai creato dentro di lei.

Si approccia quindi alla Shakti Dance con  Sara Avtar.  E da allora non smette di ballare la danza della Vita, con la saggezza della Yoga e l’ispirazione più alta a esprimere al meglio la sua vera natura divina.